biografia poetica critica


“ … tutte le impronte e le tracce che senza rendermi conto entrano,
escono, mi rincorrono, si addormentano, si svegliano nei miei sogni e nella mia realtà.
Tracce-impronte-orme che attraversano la Storia e le Storie di ognuno di noi."
luciana zabarella


____________________

"Le tracce-rosse appaiono, scompaiono, avanzano, arretrano, cambiano direzione, definendo di volta in volta un nuovo percorso che rappresenta una nuova scoperta.
Tracce che delineno percorsi sempre diversi. Che mutano. Evolvendosi."
XX.9.12 FABRIKArte


____________________

"Le tracce sono il segno, il segno di continuità tra passato e futuro.
Le tracce del passato sono il testimone lasciato al presente, a chi oggi sta solcando in maniera forte o debole il proprio destino.
In questo passaggio, stimolato dal verbo interagire a cui oggi non ci si può sottrarre, le tracce diventano “tracks”. Solo un rimaneggiamento formale di un percorso che deve guardare all’evoluzione (e non involuzione) mediatica.
I segni apposti su qualcosa che è anche passato, su cui lascia il segno indelebile del nostro cammino."
valentina bifera